it
en
La Fortuna Visiva di Pompei
Home » Esplora » Thesaurus dei soggetti » Gemma

Gemma

Gerarchia: oggetto archeologico » instrumentum » instrumentum-genere » monile » gemma

Definizione: pietra preziosa o semipreziosa, liscia, lavorata a intaglio o a cammeo, sciolta o montata su monile, costituita dai più diversi materiali naturali, quali: minerali, rocce, sostanze di origine organica (ambra, avorio, madreperla, perla, ecc.); tra i materiali di più largo uso vanno annoverati i calcedoni (corniola, agata, onice, ecc.), i granati rossi e arancio, il quarzo (cristallo di rocca, quarzo rosa, ametista, ecc.) e minerali rari -i più apprezzati- come i berilli (acquamarina, smeraldo) e i corindoni (rubino e zaffiro); tra le rocce i più usati furono gli alabastri, i diaspri, il lapislazzuli; i materiali artificiali comprendono vetri, smalti, faïence, ecc. Le fasi della lavorazione prevedevano dapprima il taglio del materiale prescelto, cui seguiva l’operazione di sgrossatura o sbozzatura per ottenere le forme e le dimensioni desiderate (ellittica, quadrata, con superfici piatte o convesse, ecc.), infine la lucidatura finale; nel caso delle gemme lavorate, invece, a questo punto si procedeva alla lavorazione di intagli e cammei.


Casa del Fauno, atrio tetrastilo, monili - prospetto

ID: CA1_0089

cromolitografia

In:

Casa di Sirico - pianta, prospetti di monili, portalucerna e pavimento

ID: CA2_0016

cromolitografia

In: