it
en
La Fortuna Visiva di Pompei
Home » Esplora » Thesaurus dei soggetti » Stucco

Stucco

Gerarchia: oggetto archeologico » scultura » scultura-materiale e tecnica » stucco

Definizione: tecnica artistica che consiste nel modellare un molle e fine impasto di calce e polvere di marmo o di calcari bianchi diversi, diffusissima nel mondo romano sia per decorare superfici esterne sia per ambienti interni; a Pompei si trova largamente adottato nelle pareti di Primo Stile, a rivestire e sagomare cornici, pannelli, bugne, paraste e capitelli che scandiscono le pareti; questo uso di rifinitura e rivestimento (lat. tectorium) va distinto dallo s. impiegato, come materiale plastico, con una più spiccata e nobile funzione decorativa, nei rilievi su pareti e volte, spesso in associazione con la pittura, ma anche bianco, ben levigato, a imitazione del marmo; veniva applicato sull'intonaco fresco e, nel caso di rilievo molto basso, modellato con stecche e con le dita oppure con stampi, in caso di maggiore aggetto si ricorreva anche all'uso di perni metallici per assicurarsi la sicura adesione alla struttura; simili stucchi a Pompei compaiono a partire dall'età augustea e ne restano esempi di elevata qualità formale e finezza tecnica, in ambienti domestici e pubblici.


1 2 3 4 5 >> >|

Casa dei Dioscuri, dettaglio architettonico e decorativo - prospetto

ID: DY0_0231_0401

xilografia

In:

Casa del Fauno, atrio, esedra, peristilio - veduta

ID: DY0_0226_0392

xilografia

In:

Casa del Fauno, decorazione architettonica dell'adito ed elementi d'arredo - prospetto

ID: CA1_0093

cromolitografia

In:

Casa delle Nozze d'Argento, atrio, scena di scavo - veduta

ID: MP0_0025_0028

fotografia in bianco/nero

In:

Casa delle Vestali, ambiente (43), pittura murale - prospetto

ID: OR2_0052_0103

acquaforte, mezzatinta

In: