it
en
La Fortuna Visiva di Pompei
Home » Esplora » Thesaurus dei soggetti » Chiave

Chiave

Gerarchia: oggetto archeologico » instrumentum » instrumentum-genere » serratura » chiave

Definizione: dispositivo metallico che aziona una serratura meccanica: può avere lunghezza variabile (con misure medie di 6-8 cm) e forme diverse a seconda del materiale e soprattutto del sistema di chiusura/apertura cui era destinata; la c. connessa al sistema “a scorrimento” (in cui la c. solleva i perni di bloccaggio del catenaccio e sposta quest’ultimo lateralmente) presenta impugnatura ad anello, stelo distinto in due parti: la prima, piatta e, di norma, rettangolare, con una risega avente funzione di “fermo-corsa”, la seconda più bassa e più stretta per penetrare nella toppa, con un ingegno laterale, ortogonale allo stelo, con barba a più denti; la c. connessa al sistema a mandata (usato inizialmente in cofanetti e scrigni, azionato dalla rotazione della c. e universalmente adottato fino ai nostri giorni), è più piccola, presenta impugnatura ad anello, stelo cilindrico a estremità piena o vuota, piccolo ingegno ortogonale al fusto, di norma è semplice, priva di decorazioni; in generale le chiavi in ferro presentano una fattura più semplice, mentre le chiavi in bronzo solitamente sono più elaborate, in particolare nella decorazione dello stelo; una categoria particolare di c. è quella delle “chiavi ad anello” o “a sigillo”.