it
en
La Fortuna Visiva di Pompei
Home » Esplora » Thesaurus dei soggetti » Cinerario

Cinerario

Gerarchia: oggetto archeologico » instrumentum » instrumentum-genere » recipiente metallico, fittile, vitreo » cinerario

Definizione: classe di contenitori con coperchio in cui venivano raccolte le ceneri e le ossa residue della cremazione dei defunti, per essere poi deposti e/o murati all’interno dell’edificio sepolcrale o interrati; molto vasta è la tipologia e diversi i materiali usati: comuni sono gli esemplari vasiformi fittili, tra i quali, diffusissime, le olle (ollae), con corpo ovoidale o globulare; ma possono essere anche in pietra e, nel caso di sepolcri particolarmente ricchi, in marmo e in vetro, in forma di vaso variamente conformato, talora di fattura estremamente pregevole; i c. sono talora protetti e inseriti all’interno di contenitori in piombo o in marmo. Agli esemplari vasiformi si affianca inoltre il tipo a cassa parallelepipeda, con coperchio (urna), di norma decorato a rilievo, che può raggiungere un notevole livello artistico; i cinerari presentano a volte un foro funzionale ai riti del culto ai defunti: attraverso di esso le offerte liquide venivano versate direttamente sulle ceneri.


1 2