it
en
La Fortuna Visiva di Pompei
Home » Esplora » Thesaurus dei soggetti » Askos

Askos

Gerarchia: oggetto archeologico » instrumentum » instrumentum-genere » recipiente metallico, fittile, vitreo » askos

Definizione: vaso “a forma di otre”, recipiente bronzeo monoansato, di forma chiusa dal profilo curvo, con larga imboccatura allungata e obliqua, più alta sul lato opposto all’ansa, corpo a sacco, allungato, dalle pareti convesse molto asimmetriche, collo decentrato, corto e asimmetrico, ansa obliqua impostata sul retro dell’imboccatura e nella zona superiore del ventre, con relativi attacchi riccamente decorati, anche con motivi figurativi; rientra nel vasellame da mensa, (in particolare come contenitore di olio). Da questo tipo deriva l’a. vitreo, presente nella produzione vetraria del I sec. a. C. in diverse varianti: si discosta notevolmente dall’archetipo metallico nella conformazione del corpo tozzo, se ne è ipotizzata la funzione di contenitore per unguenti, vaso per bere e travasare liquidi, ma anche come vaso per libagioni.


Casa di Marcus Lucretius - pianta dell'edificio e prospetti di pitture murali, sculture, ...

ID: CA2_0087

cromolitografia

In:

Composizione di elementi architettonici e decorativi - veduta

ID: SL0_0005_0001_0

acquaforte

In:

Luogo non identificato, instrumentum domesticum, askos - prospetto

ID: DY0_0327_0553

xilografia

In: