it
en
La Fortuna Visiva di Pompei
Home » Esplora » Thesaurus dei soggetti » Compasso

Compasso

Gerarchia: oggetto archeologico » instrumentum » instrumentum-genere » strumento per misurazione » compasso

Definizione: il più diffuso strumento di precisione del mondo romano, usato da architetti, matematici, agrimensori, ceramografi, scultori, con applicazioni diverse, a seconda delle varie tipologie, generalmente per prendere e riportare misure. Il c. di tipo normale è formato da due aste a sezione quadrangolare e terminanti a punta, che si congiungono ad una estremità mediante un unico perno, lo spessore delle aste varia tra 2 e 6 mm, la lunghezza tra gli 8 e i 20 cm; probabilmente il suo maggior utilizzo si aveva nel settore del costruire e della carpenteria, essendo usato per riportare più volte una stessa misura o misure diverse.