it
en
La Fortuna Visiva di Pompei
Home » Esplora » Thesaurus dei soggetti » Bottiglia

Bottiglia

Gerarchia: oggetto archeologico » instrumentum » instrumentum-genere » recipiente metallico, fittile, vitreo » bottiglia

Definizione: recipiente vitreo di forma chiusa, con imboccatura di dimensioni inferiori a quelle del corpo. collo stretto, più o meno lungo, corpo con numerose varianti formali: cilindrico, globulare, ovoidale, conico, prismatico a sezione quadrata, rettangolare, esagonale, ottagonale, a depressioni, etc., può recare decorazioni ad alto o basso rilievo, senza anse, con un’ansa verticale, più raramente biansata, fondo piatto o concavo o base con piede; può presentare marchi di fabbrica o bolli sul fondo; veniva utilizzata principalmente come contenitore di vino nella mensa, come dimostrato anche dalle sue misure di capacità, frequentemente multiple e sottomultiple; gli esemplari a corpo prismatico venivano realizzati mediante soffiatura a canna libera e successivo appiattimento dei lati, in particolare la b. a sezione quadrata -soffiata in matrice, probabilmente una forma lignea- è ampiamente attestata a Pompei e data la sua forma, specificatamente idonea ad essere imballata, e il suo processo di produzione, poco costoso e in grado di ottenere in poco tempo una grande numero di manufatti identici, doveva essere anche adibita al trasporto; la maggior parte dei reperti pompeiani sono in vetro trasparente e leggermente colorato, con tonalità variabili dal giallo tenue al verde, al verde azzurro. Sono attestate anche bottiglie fittili.


1 2

Luogo non identificato, instrumentum domesticum, vasi - prospetto

ID: DY0_0329_0557

xilografia

In:

Luogo non identificato, instrumentum domesticum, vasi in vetro - prospetto

ID: DY0_0330_0558

xilografia

In: