it
en
La Fortuna Visiva di Pompei
Home » Archivio » Indice dei nomi » Jean-Louis Desprez

Jean-Louis Desprez

Auxerre, 28 maggio 1743 – Stoccolma, 19 marzo 1804

Pittore, acquerellista, incisore, disegnatore e caricaturista francese. Allievo a Parigi di Jacques François Blondel, di Pierre Desmaisons e di Charles de Wailly, per il quale nel 1768 incide la pianta e gli interni de Palazzo Serra di Genova, poi riprodotti nella Encyclopédie di Diderot. Nel 1771 insegna all’École militare di Prigi e vince vari premi e medaglie, tra i quali il Grand Prix d’Architecture. Dal 1777 al 1784 soggiorna in Italia e tra il dicembre del 1777 e il gennaio dell’anno successivo visita per la prima volta Pompei, eseguendovi vari disegni. Collabora all’opera di Saint Non Voyage pittoresque, ou description des Royaumes de Naples et de Sicile... a fianco di Dominique Vivant Denon e Jean Bemiamin Delaborde, eseguendo centinaia di disegni e schizzi, alcuni dei quali incisi da Francesco Piranesi. Tra i disegni con soggetto pompeiano si ricordano quelli degli scavi al tempio di Iside, della tomba di Mamia e di Porta Ercolano. Dal 1778 in poi diventa architetto e pittore di corte presso Gustavo III di Svezia che lo invita a Stoccolma, dove si occuperà di numerosi lavori, come della decorazione dell’Opera e della realizzazione di tavole storiche con scene delle guerra tra Svezia e Russia del 1788. fonti : K. G. SAUR, Allgemeines Künstler Lexikon, Die Bildenden Künstler aller Zeiten und Völker, München – Leipzig 1992; L. Garcia y Garcia, Nova Bibliotheca Pompeiana, Roma 1998; E. Benezit, Dictionnaire critique et documentaire des Peitres, Sculpteurs, Dessignateurs et Graveurs de tous les temps et de tous les Pays…, Gründ 1999.


1 2